logo



Istituto Niccolò Puccini – Legno Rosso di Pistoia

puccini

Presentazione

Legno Rosso è un nuovo spazio per bambini e bambine di età compresa tra i 12 mesi e i 6 anni realizzato grazie alla disponibilità degli Istituti Raggruppati e all`impegno comune di quattro cooperative sociali:
la Cooperativa Sant`Agostino, la Cooperativa Pantagruel, la Cooperativa l`Acchiappastelle e la Cooperativa Didattica e Sperimentazione.
A partire dalla propria competenza e dall`esperienza maturata in anni di lavoro nel campo educativo e dei servizi rivolti alla prima infanzia, queste cooperative hanno lavorato assiduamente per ridare vita all`ex asilo Puccini attraverso la ristrutturazione dello storico edificio di via Bolognese a Pistoia.
Dal 1° settembre 2006 un nuovo nido e una nuova scuola dell`infanzia offriranno un importante servizio educativo ai bambini e alle bambine di età compresa fra i 12 mesi e i 6 anni.

Nido d’infanzia

1

La Cooperativa sociali Didattica & Sperimentazione, Acchiappastelle, Sant’Agostino e Pantagruel hanno deciso dall`anno scolastico 2006/2007 di aprire un servizio di asilo nido per bambini di età compresa dai 12 ai 36 mesi
Per questo i locali sono stati completamente ristrutturati e rinnovati.
L`organizzazione gradevole e stimolante dell`ambiente vuole favorire al massimo l`importante e delicato momento di sviluppo del bambino che attraverso il gioco e le attività proposte viene non solo assecondato nella sua naturale curiosità ma introdotto e accompagnato dalle educatrici alla scoperta delle cose, di sé e dell`altro.

Scuola dell’infanzia

2

Il complesso dell’Asilo Puccini a Capostrada (Legno Rosso), compreso attualmente, nel patrimonio immobiliare degli Istituti Raggruppati di Pistoia, trae origine direttamente dal mandato testamentario di Niccolò Puccini.
Nel noto testamento olografo del primo gennaio 1847, si stabilisce, infatti, tra le altre cose, l’obbligo di edificare un’apposita struttura in grado di accogliere la scuola che aveva istituito alcuni anni prima presso l’adiacente edificio di Ponte Napoleone, nel caso si fosse dovuto sollevare il Ponte medesimo, dopo la sua alienazione, dalla servitù costituita dalla presenza della scuola stessa.
L’edificio attuale, progettato dall’architetto Angiolo Gamberai intorno al 1865 e portato a termine dall’architetto ed ingegnere Francesco Bartolini, fu inaugurato il 2 dicembre 1867, con il trasferimento delle attività didattiche dell’asilo infantile al Ponte Napoleone, a quindici anni di distanza dalla morte del fondatore, ed ha mantenuto la sua vocazione originaria di sede per l’educazione e la formazione dei giovani fino agli anni settanta, ospitando varie attività di tipo scolastico.