logo



Istituto San Giuseppe di Ponsacco

giuseppe-ponsacco

Presentazione

La storia della scuola dell’Infanzia San Giuseppe trae origine dall’esperienza educativa delle suore Francescane Terziarie regolari di Ognissanti. L’attività della scuola ha avuto inizio nel 1906; nel 1942 tra le attività delle suore compare anche l’istituzione di un orfanotrofio femminile con lo scopo di aiutare le famiglie in difficoltà. Dal 1 settembre 2008 la gestione delle opere educative è affidata alla Cooperativa Sociale Istituto San Giuseppe, nata dalla collaborazione di suore e laici per rispondere in maniera più adeguata alle nuove esigenze dell’attuale realtà scolastica.

Nido d’infanzia

1

Il nido d’infanzia San Giuseppe, che accoglie bambini di età compresa tra i 18 e i 36 mesi, vuole proporsi come luogo sereno, accogliente dove i bambini siano sostenuti da educatori esperti e qualificati a conservare il proprio naturale sguardo positivo sulle realtà.
In un clima operoso e ricco di affettività, il bambino acquisisce anche una propria autonomia nella scoperta del significato delle cose, attraverso le semplici esperienze quotidiane.
Gli educatori accolgono e accompagnano il bambino nel suo percorso educativo creando punti di riferimenti stabili e sostenendo la sua creatività e fantasia.
Il nido d’infanzia vuol essere inoltre un importante sostegno per le famiglie, ritenute primario soggetto educativo nella crescita del bambino, coinvolgendole nelle proposte e nelle scelte educative attuate.

Scuola dell’infanzia

2

La scuola dell’Infanzia è il primo luogo dove il bambino si trova ad incontrare e convivere con coetanei e adulti diversi dalla propria famiglia.
La scuola dell’Infanzia San Giuseppe si propone come luogo di crescita, dove il bambino è rassicurato, accolto ed aiutato a trovare nell’incontro con nuove persone e con il nuovo ambiente riferimenti di continuità con la famiglia.
La convivenza con i coetanei non è lasciata alla semplice spontaneità, ma sostenuta attraverso la guida e la proposta dell’adulto, che accompagna il bambino alla scoperta della realtà e del suo significato.
Il metodo pedagogico della scuola pone, inoltre, particolare attenzione al momento del distacco e dell’inserimento, per sostenere le famiglie stesse e coinvolgendole in colloqui ed incontri periodici durante l’anno.