logo



28
LUG
2021

Cosa bolle in pentola?

Sarà un’estate di fermento. Sono molti i progetti in corso di elaborazione per il nuovo anno scolastico, nella rete di Liberi di Educare. Se l’inglese con insegnanti madrelingua e potenziamento orario rimane il fiore all’occhiello delle scuole, anche il prolungamento orario con il progetto “Macinagiochi” è sempre più apprezzato dalle famiglie, che lasciano volentieri i bambini insieme per laboratori creativi e giochi svolti in un ambiente sicuro e a loro familiare. A questi due capisaldi si affiancherà un nuovo progetto i cui dettagli sono in via di definizione ma che riguarderà sicuramente l’ambiente: la cura, la conoscenza, il coinvolgimento attivo dei bambini per renderli sempre più responsabili e consapevoli della relazione intensa che viviamo anche con la natura.

Anche la sperimentazione del centro Neomamme di Firenze, che ha aperto due anni fa ed è stato un enorme successo, con numerose adesioni ai corsi proposti sia pre che post parto, verrà estesa ad altre realtà della rete. Spazi indipendenti ma legati alle scuole di Liberi di Educare, sempre secondo lo spirito di sostegno alle famiglie fin dai primi momenti di vita dei bambini. Perché quando i genitori sono sereni e vivono inclusi in una comunità anziché isolati, anche i bambini possono crescere in modo armonico e felici.

Infine proseguiranno i corsi di aggiornamento del personale, che sono aumentati e che ora si svolgono con regolarità per permettere agli insegnanti di condividere soluzioni e riflessioni educative, con occasionali interventi di specialisti che possono offrire ulteriori sviluppi di lavoro e metodo.

Insomma un’estate di riposo ma anche di elaborazione di contenuti che fioriranno dal prossimo di settembre su cattedre e banchi. Intanto, buona estate!



su Twitter


su Facebook


su Google+