logo



19
GEN
2021

La rete si allarga

Il nido d’infanzia Gattonando è entrato a far parte della rete Liberi di Educare! 

A  10 anni dalla sua apertura, il nido Gattonando, a Pistrino (Pg), è ora parte di una rete ricca di servizi educativi dislocati in vari territori. L’ingresso in questa nuova famiglia ha portato enormi benefici, dalla possibilità di confrontarsi con altri servizi, alle alternative di formazione interna, ai molteplici sguardi verso l’infanzia, alle visioni plurime. 

Questo ingresso è stato un’occasione di incontro e di confronto, un’occasione di apertura verso il nuovo e verso un progetto unico e unitario che vanta un’esperienza quasi trentennale nella gestione dei servizi educativi.

La vicinanza territoriale con le scuole dell’infanzia della rete Liberi di Educare permetterà al nido Gattonando di lavorare per la tanto sognata continuità 0\6 anni, continuità più volte richiesta dalle famiglie che frequentano il nostro asilo nido. 

Ci siamo identificati subito nella pedagogia della rete liberi di educare: “tuo figlio è unico, nessuno è come lui”: è il medesimo pensiero che ha guidato l’operato degli educatori del Gattonando dall’apertura del servizio ad oggi.

L’asilo nido Gattonando si ispira alla filosofia educativa dei nidi di Reggio Emilia, una particolare pedagogia che si fonda sul tema dei 100 linguaggi intesi come metafora per descrivere i molteplici accessi alla conoscenza, le diverse modalità che i bambini hanno di incontrare il mondo, di costruire conoscenze e di comunicare. Ogni bambino è considerato unico nel suo genere, ogni bambino ha un suo personale modo di conoscere e di scoprire il mondo e il compito degli educatori è proprio quello di aiutarlo in questo percorso di scoperta unico e singolare! Al nido Gattonando ci impegniamo tutti i giorni affinché i bambini imparino ad osservare con occhi nuovi la realtà che li circonda e a saperla rappresentare attraverso i tanti linguaggi espressivi di cui disponiamo. Il bambino apprende con tutto il corpo e noi adulti abbiamo il compito di aiutarlo in questo processo di apprendimento. 

Le esperienze che le educatrici propongono quotidianamente, vengono presentate in modo da produrre e stimolare in loro degli approfondimenti. Vengono proposti degli allestimenti ricchi e magici, preparati con cura, che vanno a stimolare i diversi linguaggi espressivi del bambino. Si cerca di promuovere quotidianamente una riflessione intorno a quello che si vive attraverso delle domande aperte e curiose, stimolando in loro il pensiero e di conseguenza il linguaggio, un linguaggio che può diventare molto ricco se adeguatamente sostenuto. 

Ci auguriamo che l’ingresso in questa nuova grande e ricca famiglia rappresentata dalla rete Liberi di educare ci consenta di proporre ai genitori che vorranno iscrivere i loro figli al nido Gattonando un percorso unitario, che parte dal nido e arriva alla scuola secondaria superiore, un percorso dove le famiglie possano riconoscere nei diversi ordini un’omogeneità di pensiero seppur nella specificità di approcci e di proposte educative.  

Chiara Bastianelli, Coordinatrice pedagogica del nido Gattonando



su Twitter


su Facebook


su Google+