logo



28
LUG
2021

L’amico americano

Già da alcuni anni, oltre ad accogliere gli studenti americani nelle loro aule come lettori, i nostri piccoli delle scuole primarie San Giuseppe e San Gaspare mantengono contatti epistolari e video con gli studenti della Gonzaga University. L’università si trova a Spokane, nello stato di Washington, sulla costa Nord Occidentale degli Stati Uniti, e collabora con noi grazie all’amicizia e alla disponibilità del Professor Henry Batterman, che fa da tramite. Questi contatti hanno avuto varie forme: principalmente si è trattato di scambi epistolari fra i nostri piccoli e gli studenti americani – abbiamo privilegiato la scrittura a mano ed i disegni – ma abbiamo organizzato anche scambi di video messaggi con i bambini di una scuola elementare di Spokane.

Molto spesso al termine degli scambi epistolari i bambini hanno potuto conoscere i ragazzi americani con i quali avevano interagito per lettera. Il Professor Batterman, infatti, seleziona studenti che al termine dello scambio epistolare vengono a Firenze per effettuare un soggiorno di studi presso la sede fiorentina della Gonzaga University. Spesso, durante l’incontro fra i bambini e gli studenti americani abbiamo fatto il gioco “Indovina chi”: i bambini e gli studenti americani cioè dovevano indovinare chi fosse il loro corrispondente facendo una serie di domande, in inglese, partendo dalle informazioni che avevano ricevuto nelle lettere.

Questo scambio culturale è una grandissima ricchezza per i nostri piccoli studenti, che in questo modo entrano in contatto con una cultura così lontana e diversa dalla loro. Inoltre, spinti dalla curiosità di conoscere i loro corrispondenti, i bambini si lanciano a scrivere in inglese cose che probabilmente non avrebbero mai immaginato e, ricevendo le lettere dei loro amici di penna, imparano tante parole che difficilmente avrebbero imparato altrimenti. L’Inglese  si trasforma così da mera materia scolastica a mezzo per fare amicizia e conoscere un’altra cultura. Una grandissima opportunità e un’esperienza bellissima che arricchisce i bambini scolasticamente e umanamente.

Purtroppo l’anno passato abbiamo potuto effettuare soltanto lo scambio epistolare perché a causa del Covid non ci è stato possibile incontrare i ragazzi americani. Ci auguriamo di poter ricominciare presto ad accogliere nuovamente gli studenti americani nelle nostre scuole!

 

Maria Serena Falagiani



su Twitter


su Facebook


su Google+