logo



Date:Settembre 07, 2011

Ante gradus. Quando la certezza diventa creativa

Mariella Carlotti, Ante gradus. Quando la certezza diventa creativa. Gli affreschi del Pellegrinaio di Santa Maria della Scala a Siena

SEF, Società Editrice Fiorentina

Mille anni fa iniziava l’avventura di una delle più prestigiose e feconde opere di carità della storia europea: l’ospedale di Santa Maria della Scala a Siena.
L’opera nacque ante gradus ecclesiae, davanti alla scala della chiesa, collocazione geografica e ideale: dalla Chiesa viene generato questo fiume di carità che attraversa la storia di Siena.
L’ospedale nacque come xenodochium, cioè come luogo di accoglienza dei pellegrini, degli stranieri che arrivavano a Siena da tutta Europa, percorrendo la Francigena. Diventò poi hospitale per i poveri e malati, asilo per i gettatelli, ricovero per i vecchi. Le donazioni e i lasciti ne ingrossarono le proprietà immobiliari e agricole: l’ospedale offrì mensa e cibo ai poveri, divenne azienda agricola e banca.
Il libro illustra la vicenda di questa grande opera con gli affreschi quattrocenteschi della sala del Pellegrinaio.