logo



22
SET
2017

Un libro per crescere

Una storia per accompagnare i bambini per questo nuovo anno insieme. Anche questo settembre le insegnanti hanno a disposizione un libro pensato e scritto appositamente per i bambini che frequentano i nidi e le scuole dell’infanzia della rete Liberi di Educare. Un racconto che rifletta lo spirito educativo che viene proposto dalle maestre e che offra lo spunto per molteplici attività che verranno svolte durante il corso dell’anno scolastico.
L’idea che sta alla base della collana “Ti racconto una storia”, giunta ormai al suo ottavo volume e dedicata ai bambini tra i 18 mesi e i 6 anni, non è semplicemente quella di proporre ai bambini una storia, ma di trasmettere un’idea educativa unitaria: un modo di guardare alla realtà solido, sicuro, anche se costantemente verificato. Una proposta che rassereni il bambino nel suo procedere e gli dica con autorevolezza e amore che ogni domanda ha una risposta positiva, e che alla base della molteplicità del presente c’è una voce sola, forte e chiara. Una proposta educativa che non vuole certo essere un’imposizione, quanto piuttosto una scelta condivisa con tutta la comunità educante.
Irma la quercia, questo il titolo del volume, è stato scritto a quattro mani dalla coordinatrice delle scuole dell’infanzia della rete, Chiara Sarno, e dall’educatrice Claudia Ceccon; lo spunto nasce dall’esperienza di scoperta e stupore per le piccole cose che i bambini manifestano tutti i giorni.
Il testo è in italiano con la traduzione inglese a fronte, perché nelle nostre scuole da tempo è stato sviluppato un progetto di bilinguismo che propone fin dalla prima infanzia routine, canzoni e storie in una seconda lingua, grazie all’inserimento di insegnanti inglesi e americane.

Leggi qui il resto della newsletter



su Twitter


su Facebook


su Google+